Mappa degli Stakeholder

Nel suo ruolo di gestore di infrastrutture adibite ad attività di trasporto pubblico, SEA si impegna ad acquisire in maniera organica e strutturata, valutare correttamente e eventualmente inserire nel proprio processo decisionale le variabili che rispondono agli interessi dei propri stakeholder

Ciò sia nel realizzare opere di ampliamento degli scali, sia nel mettere a disposizione spazi e servizi agli operatori aeroportuali, sia nell’assicurare la massima sinergia d’azione tra tutti gli operatori aeroportuali per garantire ai passeggeri voli continui, sicuri ed efficienti.  

Il lavoro di identificazione e mappatura degli stakeholder di SEA e il relativo approccio strategico che l’azienda intende adottare nei loro confronti è emerso nell’ambito del progetto “Developing Sustainability Culture” avviato in SEA nel 2012 – con il supporto scientifico e metodologico di ISTUD e SWG – con l’obiettivo di definire la “Sustainability Vision” dei prossimi 3 anni. 

Il lavoro del management aziendale sinora realizzato ha prodotto una elaborazione su due livelli:

  • identificazione e ruolo degli stakeholder. I manager hanno cominciato a introdurre nei loro schemi valutativi e decisionali una visione multi-stakeholder dei problemi che affrontano, in grado di consentire loro di acquisire una visione più “sistemica” dell’impatto delle decisioni di business da essi assunte;
  • leve di stakeholder management. L’obiettivo è stato capire quali leve di relazione con gli stakeholder sono praticabili, secondo la visione dei manager, e convenientemente utilizzabili per raggiungere gli obiettivi di business indicati.

L’essenza di un approccio manageriale “sustainability oriented” per SEA consiste quindi:

  • nella capacità da parte del management di acquisire piena consapevolezza sull’identità, sul ruolo, sul potere di reciproco condizionamento e sulle risorse/opportunità che caratterizzano gli stakeholder di riferimento delle principali “business challenges” dell’azienda;
  • in una progressiva propensione da parte dei manager verso la “contestualizzazione” delle proprie scelte e decisioni, come risposta alla complessità del business environment. Contestualizzare significa inserire il senso e la logica delle proprie scelte in un ambito più ampio rispetto a quello usualmente adottato e allargare il range di variabili (economiche, sociali, ambientali) che influiscono sul risultato della decisione (e su una efficace gestione del rischio) nel medio-lungo periodo;
  • nella capacità del management di basare il proprio “apprendimento” su un più ampio e pervasivo scambio e confronto con gli stakeholder, per generare conoscenza indispensabile alla corretta visione del business, altrimenti non acquisibile. 

I principali stakeholder di 1° livello (coloro con cui si sviluppano i rapporti più diretti e intensi) di SEA, così come emergono anche dalla disamina del quadro operativo, normativo e regolamentare sin qui descritto, sono di seguito rappresentati.

Mappa degli stakeholder di 1° livello del Gruppo SEA

Mappa degli stakeholder di 1° livello del Gruppo SEA

Partecipazione ad associazioni di categoria nazionali e/o internazionali

SEA partecipa alle seguenti associazioni di categoria nazionali e/o internazionali:

Assaeroporti - Associazione Italiana Gestori Aeroporti con il compito di tutelare e rafforzare la posizione dei gestori degli aeroporti, valorizzando la loro funzione ed interagendo con le istituzioni di governo per assicurare lo sviluppo del trasporto aereo. Inoltre favorisce la collaborazione tra gli associati al fine di contribuire al processo di miglioramento delle tecniche e delle procedure di gestione aeroportuale.

Assoclearance - Associazione Italiana Gestione Clearance e Slots composta da compagnie aeree e da gestori aeroportuali italiani con il compito di ottimizzare la distribuzione delle bande orarie e l’attribuzione degli slot ai vettori, tenendo conto delle richieste e della storicità.

Assolombarda - Associazione nazionale di piccole, medie e grandi imprese con lo scopo di tutelare gli interessi degli associati  nel rapporto con gli interlocutori esterni attivi in ambiti come le istituzioni, la formazione, l’ambiente e territorio, la cultura, l’economia, il lavoro, la società civile, mettendo a disposizione un’ampia gamma di servizi specialistici che contribuiscono allo sviluppo delle imprese.

ATAG Air Transport Action Group - Associazione che rappresenta tutti gli attori partecipanti alla filiera che compone l’industria del trasporto aereo, con lo scopo di implementare la comunicazione tra i diversi soggetti e promuovere lo sviluppo sostenibile del trasporto aereo.

UNIVA Varese - Associazione di imprese che fa parte del Sistema Confindustria, con lo scopo di favorire il progresso dell'industria provinciale promuovendo la collaborazione tra le imprese. 

ACI Europe - Airport Council International - Associazione degli aeroporti europei, che rappresenta oltre 400 aeroporti in 46 paesi membri. Garantisce una comunicazione efficace e di negoziazione su aspetti legislativi, commerciali, tecnici, ambientali, passeggeri e altri interessi .

IGI - Istituto Grandi Infrastrutture è un centro-studi con lo scopo di approfondire i temi degli appalti pubblici. L’evoluzione del mercato dei lavori pubblici, che tende a privilegiare il finanziamento privato delle opere pubbliche, ha indotto l’Istituto ad ampliare la propria base associativa, con l’ingresso dei grandi concessionari autostradali, degli enti aeroportuali, degli Istituti bancari, delle Compagnie di Assicurazione e di settori imprenditoriali complementari ai tradizionali costruttori.

AIGI - Associazione Italiana Giuristi d’impresa con lo scopo di promozione, formazione e sviluppo del Giurista di Impresa e del suo ruolo in Italia.