Formazione

Gli esiti delle valutazioni sulle competenze professionali hanno permesso, attraverso un’attenta analisi dei bisogni, la puntuale definizione e pianificazione delle iniziative formative. Per la formazione mandatoria il riferimento è stato rappresentato dallo specifico dettato normativo vigente.

Nel 2013 sono state erogate oltre 77.000 ore di formazione, in diminuzione del 14,3% rispetto al 2012; la ragione principale della riduzione è dovuta al pesante investimento del 2012 in programmi di formazione legati alla Sicurezza del Lavoro che hanno coinvolto la totalità del personale del Gruppo.

Numero medio annuo di ore di formazione pro-capite per categoria professionale

Numero medio annuo di ore di formazione pro-capite per categoria professionale

Nota: i dati non comprendono le ore di formazione mandatoria e sono riferiti a SEA e SEA Handling.

Fonte: SEA

La formazione non mandatoria rappresenta complessivamente il 41,5% dell’intero monte ore 2013; in linea generale si osserva una diminuzione (-17,2%) del numero di ore erogate rispetto al 2012, a favore di quelle dedicate alla formazione mandatoria. Per il 2013 l’impatto degli interventi sui temi della Sicurezza sul Lavoro, realizzati in ottemperanza dell’Accordo Stato-Regioni, ha disciplinato gli obblighi formativi per dirigenti e preposti.

Nel 2013 su tutte le categorie si rileva un numero medio di ore di formazione (al netto di quella mandatoria) in diminuzione (-18,5%) rispetto al 2012.

Numero medio annuo di ore di formazione pro-capite per genere 

Numero medio annuo di ore di formazione pro-capite per genere

Nota: i dati non comprendono le ore di formazione mandatoria e sono riferiti a SEA e SEA Handling.

Fonte: SEA

Formazione mandatoria 

I principali progetti riferiti alle aree Safety e Safety aeroportuale che hanno diffusamente coinvolto la popolazione aziendale sono riassunti di seguito:

  • “SEA Lavoro in Sicurezza – Preposti” in coerenza con le indicazioni del T.U. 81/2008 e dell’Accordo Stato-Regioni del Dicembre 2011, il corso, con contenuti di aggiornamento della durata di 8 ore, ha interessato le figure professionali individuate come Preposti con un intenso calendario di attività svolte nei due training center di Linate e Malpensa. Circa 900 le persone che hanno potuto fruire dei contenuti del corso per lavoratori preposti anche mediante moduli di formazione a distanza.
  • “Corso Antincendio a Rischio Elevato ed Aggiornamento” – relativo alle attività formative espressamente richieste in coerenza con le linee guida e secondo quanto prescritto dal Decreto Ministeriale del 10/03/1998 e successive specifiche; 

I partecipanti ai corsi – pianificati tra febbraio e novembre - sono stati circa 400 tra le figure di addetti alla Security, di coordinamento della manutenzione di SEA e delle attività di piazzale di SEA Handling

I corsi teorici si sono tenuti presso le sedi di Linate e Malpensa, mentre le parti pratiche e gli esami di certificazione sono stati tenuti dai Vigili del Fuoco nel campo di Addestramento Antincendio, presso la sede di Malpensa, per il terzo anno di attività, con oltre 3.100 ore di formazione erogate.

I training center di Linate e Malpensa sono stati impegnati, inoltre, nell’erogazione di corsi di formazione in ambito safety aeroportuale per il rilascio della Patente Aeroportuale per la guida di mezzi elettrici o a motore all’interno dell’aeroporto, e security, per corsi legati al Programma Nazionale di Sicurezza necessari al rilascio del tesserino aeroportuale, rivolti alle persone del Gruppo e agli operatori aeroportuali.